La Giunta ha approvato, su proposta degli Assessori al Riordino del patrimonio, Luciana Colle, e alle Politiche Sociali e Rapporti con il volontariato Simone Venturini, la delibera che stabilisce gli indirizzi per la concessione a titolo oneroso all’Associazione AVAPO Mestre Onlus di una porzione dell’immobile comunale sito in via Sabbadino, 7 a Campalto.
La concessione riguarda l’utilizzo per tre anni di tre stanze aventi superficie complessiva di 140 metri quadri presso il piano terra dell’edificio della ex Scuola Gramsci a Campalto con un canone annuo minimo comprensivo della quota di rimborso forfettario per i consumi energetici.
“La gestione degli spazi negli edifici comunali – commenta Colle – è un una delle deleghe che ritengo abbia una importantissima rilevanza nel rapporto con la cittadinanza. La decisione assunta di concedere tre stanze ad una Onlus che, gratuitamente, offre ai pazienti oncologici del territorio, assistenza, va proprio in questa direzione. Una scelta che ci fa piacere e ci rende orgogliosi per quanto questa associazione faccia per chi vive momenti di difficoltà”.
Una buona notizia che dato il particolare periodo dell’anno, può considerarsi un bel regali pasquale, che sottolinea ancora una volta l’importanza del dialogo con le istituzioni pubbliche in un’ottica di collaborazione e miglioramento continuo dei servizi erogati a favore delle fasce più deboli della cittadinanza.
AVAPO-Mestre rinnova la sua gratitudine per le risposte che nel tempo il Comune ha saputo offrire alle istanze presentate.